Home > Natura > Animali > Farfalle

Farfalle

Sino ad oggi, nel corso delle campagne di rilevamento della fauna di Val Stagnon, sono state censite 300 specie di farfalle, di cui 45 pertinenti alle cosiddette farfalle diurne e tutte le altre a quelle notturne o attive prevalentemente di notte. Tra queste ultime, parecchie specie risultano legate agli habitat paludosi, ai canneti, ai cariceti ed agli ambienti salmastri e quindi classificate come rare e minacciate.

Il Podalirio (Iphiclides podalirius) si può osservare in Val Stagnon dalla fine di aprile a settembre, infatti ha due generazioni annue. I bruchi di questa specie si sviluppano soprattutto a spese del prugnolo, meno di frequente anche di alberi da frutto.

La Didima (Melitaea didyma) è tra le specie affini della famiglia dei Ninfalidi quella con la colorazione rosso-arancione più accesa. Di questa farfalla c’è una popolazione locale già ben sviluppata e numerosa sugli argini della Bonifica di Bertocchi. Nel Litorale questa specie ha due generazioni annue, una a giugno e l’altrada metà agosto a metà settembre.

La Falena cinabro (Tyria jacobaeae) è diventata molto rara in Slovenia. Questa specie si è insediata in Val Stagnon appena nel 2010. Gli esemplari adulti sono attivi di giorno e sfarfallano da maggio a luglio. I bruchi arancione e neri hanno come pianta nutrice l’erba di San Giacomo (Senecio jacobea), una pianta molto frequente nella riserva.

In Slovenia quella della Phragmataecia castaneae è una specie rara e minacciata di farfalla notturna, appartenente al piccolo gruppo dei rodilegno (Cossidae) La rinaturalizzazione di Val Stagnon ha fatto sì che i vasti canneti dell’area diventassero uno dei principali areali di distribuzione di questa specie in Slovenia.

La Scopula emutaria è una piccola farfalla appartenente alla famiglia dei Geometridi che vive nelle aree costiere dell’Europa occidentale e meridionale e dell’Africa settentrionale. I bruchi si nutrono delle foglie di piante alofite, ma soprattutto di bietola selvatica. In Slovenia la specie risulta minacciata a causa dell’espansione edilizia che ha ridotto gli ambienti naturali. In Val Stagnon la Scopula emutaria è una specie di Geometride frequente e tipica.

Trstni lesovrt (Phragmataecia castaneae), foto: Slavko PolakPhragmataecia castaneae, foto: Slavko Polak

Obmorski pedic (Scopula emutaria), foto: Slavko PolakScopula emutaria, foto: Slavko Polak

Rdeči pisanček (Melitaea didyma), foto: Slavko PolakMelitaea didyma, foto: Slavko Polak

Rdeči pisanček (Melitaea didyma), foto: Slavko PolakMelitaea didyma, foto: Slavko Polak